Home > Notizie > “Il quarto sapere. Guida all’apprendimento esperienziale”, di Piergiorgio Reggio, Carocci, Roma, 2011

“Il quarto sapere. Guida all’apprendimento esperienziale”, di Piergiorgio Reggio, Carocci, Roma, 2011

Creato il:  9 Marzo 2011

 

 

Recensione a cura di Roberto Santi

 

Cosa hanno in comune camminare nella neve con le racchette, tenere una lezione universitaria a partire dai sogni, svolgere un compito sul lavoro e ripeterlo in modo riflessivo in un corso di formazione, visitare luoghi artistici, fare uno sta-ge aziendale all’estero e svolgere attività educative nel sociale?
Sono tutte forme di apprendimento esperienziale (experiential learning), ap-proccio diffuso a livello internazionale che assume l’esperienza come criterio ordinatore della formazione.
Le esperienze sono oggi accelerate, frammentate, virtuali, spesso contraditto-rie; non più trasmissibili per via generazionale, ma da costruire attraverso uno sforzo creativo. Occorre “fare” l’esperienza e ciò avviene quando trasformiamo i fatti quotidiani in apprendimenti.
Prende così corpo un sapere diverso da quelli tradizionalmente presenti nel les-sico dei formatori (sapere, saper fare, saper essere). È il quarto sapere, il sa-pere profondo che viene dall’esperienza realmente vissuta.
Il volume è una guida per formare e formarsi attraverso l’esperienza; propone una logica e non ricette. Espone fondamenti teorici, linee metodologiche e atti-vità realizzate in contesti diversi. Si rivolge a professionisti della formazione e dell’educazione degli adulti, a chi opera nelle organizzazioni di lavoro e nel so-ciale e a chiunque abbia interesse ad apprendere nella quotidianità.
 
 

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:27