Home > Notizie > “Innovazione senza conflitti”: il progetto sperimentale di Formez PA presentato al Forum PA 2014

“Innovazione senza conflitti”: il progetto sperimentale di Formez PA presentato al Forum PA 2014

Creato il:  17 Giugno 2014

Si è svolto il 28 maggio, nell’ambito del Forum PA 2014, il pitch del progetto Formez PA “L’Innovazione senza conflitti: un approccio sperimentale alla gestione strategica delle Pubbliche Amministrazioni”.
 
Creare valore puntando sull’innovazione a beneficio delle Pubbliche Amministrazioni e dei cittadini, riducendo i conflitti. Questo l’obiettivo principale dell’impegno del Formez PA nella sperimentazione, sul terreno del servizio pubblico, del modello BOS - Blue Ocean Strategy (Strategia “Oceano Blu”) per sviluppare metodologie innovative tese a ridurre i conflitti e gli sprechi nella PA.
 
Nella prima parte di presentazione dell’iniziativa Fabrizio De Angelis, responsabile del progetto Formez PA, ha delineato la struttura e le possibilità di azione di “Innovazione senza conflitti” partendo dalle attività di ricerca, ideazione e successiva applicazione di un modello ispirato alla BOS in alcuni enti pubblici pilota, fino alle future e auspicabili possibilità di diffusione a livello nazionale e internazionale.
 
"Nata dal contesto aziendale - ha spiegato De Angelis - la BOS è una metodologia adattabile alle organizzazioni pubbliche per generare valore in modo innovativo, riducendo i costi della competitività. Essa permette infatti il raggiungimento degli obiettivi e dei risultati attesi a costi inferiori rispetto ai tradizionali modelli decisionali, proiettandosi maggiormente verso gli utenti, piuttosto che verso la concorrenza (come accade invece in quello che viene definito Red Ocean: l'“Oceano Rosso” della competitività sfrenata)".

A seguire, in un approfondito focus, Roberto Fedi, esperto di BOS, value innovation e marketing strategico, ha presentato al pubblico alcuni elementi chiave della strategia “Oceano Blu”, che ne hanno determinato il successo come alternativa possibile a un sistema basato sul convenzionale modello competitivo, proprio nella sua capacità di eliminarne gli elementi conflittuali.
 
"È necessario un vero e proprio 'cambiamento culturale' - ha affermato Fedi, illustrando in rapida carrellata le teorie accademiche, i numerosi studi comparativi in campo aziendale e le diverse applicazioni nel settore pubblico a livello internazionale alla base del successo della BOS - per creare valore per il cittadino e l’amministrazione è necessario porre in primo piano, come già accade spesso in molte best practices delle PA italiane, l’approfondimento delle conoscenze rispetto alle necessità e ai bisogni dell’utente da parte dell’ente (volendo usare un linguaggio aziendale, il primo passo dovrebbe essere l’“esplorazione della domanda” e non la “ricerca di mercato”)".

"Strumento propulsivo eccezionale per la crescita del valore è certamente - ha proseguito Fedi - l’elemento dell’innovazione che tuttavia, paradossalmente, può essere anche portatore di conflitti in un’organizzazione complessa quale è una Pubblica Amministrazione".

Se la tecnologia e l’innovazione a qualsiasi livello non sono davvero interiorizzate e condivise da parte dagli operatori di un ente, il rischio di dispersioni e rallentamenti nella gestione amministrativa è elevatissimo. Ecco così che attività di affiancamento e formazione diventano elementi fondamentali di uno sviluppo positivo nell’ottica dell’innovazione. Mentre altre riduzioni di rischi e sprechi possono essere effettuate in aree che, proprio grazie all’introduzione della tecnologia e all’innovazione, vengono a ridursi, diminuendo così le spese dell’ente.
               
La BOS mette al primo posto il rispetto degli interessi di tutte le parti coinvolte, utilizzandole anzi come volano per la crescita di trasparenza ed efficienza, rigenerando e innovando i servizi offerti, riducendo costi e conflitti interni ed esterni all’organizzazione. Ecco perché l’applicazione di tale strategia nei contesti pubblici può garantire un miglioramento della qualità del rapporto con i cittadini e guidare l'evoluzione organizzativa degli enti e dei territori coinvolti in un’ottica di rete.
 
Proprio in questa direzione, il progetto Formez PA punta ad individuare soluzioni innovative che contribuiscano a guidare le Pubbliche Amministrazioni verso la creazione di valore pubblico per il cittadino e a rafforzare le funzioni e l’immagine di una PA al servizio dello sviluppo dei territori.
 
Attraverso la sperimentazione dei principi della Blu Ocean Strategy nelle Pubbliche Amministrazioni italiane, a partire dalle Regioni Obiettivo Convergenza, il progetto Formez PA potrà rappresentare un utile supporto alla diffusione della BOS in contesti operativi simili, con l’obiettivo di lungo termine di creare una rete europea di innovazione istituzionale basata sulla cooperazione tra i diversi livelli decisionali, sull’innovazione dei servizi e sull’apprendimento continuo.

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:28