Home > Notizie > Agenda digitale di Roma, al via la consultazione pubblica

Agenda digitale di Roma, al via la consultazione pubblica

Creato il:  17 Novembre 2016

Al via la consultazione pubblica per l’Agenda Digitale di Roma Capitale, aperta a tutti i cittadini e alle cittadine di Roma Capitale che vorranno partecipare, con proprie idee e contributi, a costruire la digitalizzazione dei servizi della città. Formez PA, per conto dell'Assessorato, ha realizzato il sistema per la consultazione pubblica e la partecipazione dei cittadini: http://ideario.formez.it/content/agenda-digitale-roma-capitale

Come partecipare Si può partecipare fino al 3 dicembre prossimo. Il cittadino, dopo essersi autenticato, può inviare la propria idea-proposta, relativamente a sette categorie tematiche: Accountability; Competenze digitali; Connettività; Open Data; Partecipazione e collaborazione; Servizi digitali e processi; Trasparenza. Si partecipa anche attraverso i canali social (Facebook e Twitter).

Un potenziale base di circa 2.100.000 cittadini adulti, dal quale però dobbiamo sottrarre tutti coloro che non utilizzano Internet. Applicando a Roma il parametro nazionale che ci dice che 1/3 degli italiani sono fuori dalla Rete - spiega Flavia Marzano, Assessora a Roma Semplicepotremmo interessare e raccogliere proposte da molti romani che sono on line, lavorando, nel frattempo, per avvicinare anche tutti gli altri”.

Stiamo creando le condizioni perché tutti possano essere raggiunti e possano contribuire ad indicare la strada e le modalità con le quali innovare digitalmente Roma: dalle associazioni civiche ai singoli cittadini, dai Municipi al personale dell’Amministrazione, dalle imprese ai professionisti, dal mondo universitario a quello della ricerca” – continua Flavia Marzano.

Vogliamo far sì che l’innovazione e il digitale non siano più percepiti per soli addetti ai lavori ma diventino, invece, la base per ripensare la nostra organizzazione amministrativa, passaggio fondamentale per portare realmente innovazione alla città, integrata con la volontà di rimettere Roma dentro il perimetro delle città innovatrici, grazie anche alle nuove tecnologie” conclude Flavia Marzano.

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:29