Al via il censimento permanente obbligatorio delle auto di servizio della P.A.

Tipo: 
Notizia
Abstract notizia: 
Intervista al Presidente di Formez PA Carlo Flamment

A seguito dei risultati del secondo monitoraggio sulla flotta di rappresentanza e auto di servizio nelle PA, il 3 agosto 2011 è stato approvato, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, un Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri che disciplina l’uso delle auto nella pubblica amministrazione.

Il DPCM, oltre a introdurre una consistente limitazione del numero di assegnatari aventi diritto all’uso della vettura di servizio in via esclusiva e non esclusiva, prevede un censimento permanente (art.5), rendendo obbligatorie da parte delle amministrazioni le comunicazioni su proprietà, noleggio o uso a qualunque titolo delle autovetture di servizio, definite dall’art. 54 del Codice della strada.

Leggi l'intervista rilasciata dal Presidente di Formez PA Carlo Flamment al Quotidiano Nazionale.

Il censimento è obbligatorio per tutte le amministrazioni centrali e locali inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall’Istituto nazionale di statistica ai sensi dell’articolo 1, comma 3, della legge 31 dicembre 2009, n. 196.

Le disposizioni del decreto, invece, “non si applicano alle amministrazioni che utilizzano non più di una autovettura di servizio. Non si applicano, altresì, alle  autovetture adibite ai servizi operativi di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, della salute e incolumità pubblica, della sicurezza stradale, della difesa e della sicurezza militare, nonché ai servizi ispettivi relativi a funzioni di carattere fiscale e contributivo” (art.1).

Al fine di ottemperare alla comunicazione dei dati, le amministrazioni devono registrarsi, dal 6 dicembre 2011, sul sito www.censimentoautopa.gov.it, per  ricevere, tramite mail, le credenziali di accesso al sito, così da procedere all’inserimento on line dei dati nell’applicativo web realizzato e gestito da Formez PA (Ufficio Monitoraggio e Ricerca), che supporta tecnicamente il DFP nella realizzazione del censimento. 

Il termine entro il quale le amministrazioni sono tenute a fornire i dati sulle autovetture attualmente nella disponibilità dell’ente è stato prorogato al 31 dicembre 2011.

Per le successive acquisizioni e variazioni del parco auto il termine per la comunicazione on line dei dati è di trenta giorni dalla data di acquisizione o di entrata in possesso delle autovetture e/o di eventuali dismissioni o cancellazioni.

Per informazioni di dettaglio, sono disponibili la Guida tecnica (che riporta modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione) e le Faq.

Si ricorda che Formez PA, attraverso il suo Help Desk dedicato, fornisce informazioni e assistenza sulle modalità di partecipazione al censimento, ai seguente recapiti: email: infoautoblu@formez.it.; telefono 0682888782 (ore 9-16).

Allegati

- Decreto Presidenza Consiglio dei Ministri 3 agosto 2011 - Estratto da Gazzetta Ufficiale del 14 settembre

- Amministrazioni Elenco Istat

- Decreto n. 98 del 2 luglio 2011, convertito in legge n.111 del 2011

- Decreto Legge n.78 del 31 maggio 2010, convertito con modificazioni dalla legge n.122 del 30 luglio 2010

- Guida tecnica alla compilazione

- FAQ

Immagine: 
auto blu monitoraggio permanente