Home > Notizie > Commissione europea: pronto un programma di lavoro per creare occupazione, crescita e investimenti

Commissione europea: pronto un programma di lavoro per creare occupazione, crescita e investimenti

Creato il:  9 Febbraio 2015

La Commissione europea ha adottato il programma di lavoro per il 2015, nel quale espone le azioni che intende adottare nei prossimi 12 mesi per migliorare il trend dell’occupazione, della crescita e degli investimenti nella UE.

 

Il programma di lavoro si articola in 23 iniziative spalmate in 10 priorità politiche, proposte dalla Commissione.

 

Il programma si impegna a realizzare nel 2015:

 

Un piano di investimenti per l’Europa, liberando nell’economia reale investimenti pubblici e privati per almeno 315 miliardi di euro nei prossimi tre anni;

 

Un pacchetto ambizioso per il mercato unico digitale, instaurando condizioni propizie a un’economia e una società digitali dinamiche tramite l’integrazione del quadro normativo sulle telecomunicazioni, modernizzando le norme sui diritti d’autore, semplificando le norme che disciplinano gli acquisti in linea e in ambiente digitale, rafforzando la sicurezza informatica e integrando la digitalizzazione nei diversi settori;

 

I primi passi verso un’Unione europea dell’energia, per garantire la sicurezza dell’approvvigionamento energetico, spingere sull’integrazione dei mercati nazionali dell’energia, ridurre la domanda energetica europea e decarbonizzare il mix energetico;

 

Un approccio di maggiore equità fiscale, mediante un piano d’azione per la lotta all’evasione e alla frode fiscali, contenente misure a livello UE per passare a un sistema secondo il quale il paese in cui sono generati gli utili sia anche il paese di imposizione, e grazie allo scambio automatico di informazioni sui ruling fiscali e alla stabilizzazione delle basi imponibili dell’imposta sulle società;

 

Un’agenda Europea in materia di migrazione, definendo un nuovo approccio all’immigrazione legale affinché l’UE si affermi come meta in grado di attrarre i talenti e le competenze e migliorando la gestione dell’immigrazione nell’UE attraverso una maggiore cooperazione con i paesi terzi, la solidarietà tra gli Stati membri e il contrasto alla tratta degli esseri umani;

 

Un’Unione economica e monetaria più profonda, perseverando negli sforzi per promuovere la stabilità economica e attrarre gli investitori verso l’Europa.

 

Il programma di lavoro per il 2015 rispecchia l’intensificazione dell’impegno della Commissione a favore della qualità della regolamentazione, muovendo dal programma di controllo dell’adeguatezza e dell’efficacia della regolamentazione (REFIT) e dal suo obiettivo di snellire la burocrazia ed eliminare gli oneri normativi e contribuendo così a creare un contesto favorevole agli investimenti.

 

Il Collegio dei Commissari ha individuato una serie di proposte e di atti normativi vigenti che dovranno essere riveduti e modificati in modo da essere di utilità per i cittadini e le imprese europei. Rientrano in quest’ambito, tra l’altro, le iniziative di semplificazione, ad esempio della politica agricola comune.

 

Maggiori informazioni sono disponibili sul Sito web del programma di lavoro della Commissione europea per il 2015

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:29