Home > Notizie > Comunicare con i social nella PA: Formez PA e #PAsocial insieme per un corso in Regione Abruzzo

Comunicare con i social nella PA: Formez PA e #PAsocial insieme per un corso in Regione Abruzzo

Creato il:  2 Novembre 2016

“Non può esistere una PA davvero Open senza una nuova Comunicazione pubblica che coincida con la trasparenza e sia orientata al cittadino”, così Sergio Talamo, responsabile scientifico del corso, ha inaugurato il 20 ottobre a Pescara il percorso formativo “La Pubblica Amministrazione a due vie: comunicazione, trasparenza e uso strategico dei social media”, realizzato da Formez PA in collaborazione con #PAsocial, rete dei comunicatori pubblici del Governo coordinata da Francesco Di Costanzo,  e rivolto ai dipendenti della Regione Abruzzo.

Il percorso formativo nasce dall’esigenza di un gruppo di lavoro della Regione che ha voluto rafforzare le proprie competenze nell’uso dei social media, nella convinzione che questi strumenti possano dilatare il perimetro della comunicazione e l’impatto sull’utenza. La Regione Abruzzo è infatti già impegnata nell’uso di alcuni canali social, attualmente ad esempio il profilo Facebook della Regione ha 16.219 mi piace, collocandosi a metà classifica tra quelli delle regioni, e per le dirette Facebook è stato strutturato un piano editoriale per narrare attraverso interviste come la Regione spende le risorse europee.

Il corso intende essere un “laboratorio” che contribuisca a sviluppare la nuova comunicazione pubblica via web, social e chat con l’intento di migliorare i servizi e cambiare il rapporto tra PA e cittadini. L’idea è infatti che le esperienze positive debbano diventare un patrimonio comune, evitando l’errore di dispenderne in valore, lasciandole isolate.

Per questo Formez PA ha lavorato con #PAsocial, il gruppo di comunicatori del governo che oggi attraverso questo corso arriva alla formazione per consolidare e diffondere nelle PA il sapere in  tema di social media.

Il percorso formativo, erogato in modalità mista, ha preso avvio con una lezione in presenza in cui Sergio Talamo, dirigente Formez PA, giornalista e docente in comunicazione e trasparenza ha parlato del ruolo del nuovo comunicatore pubblico, alla luce delle norme su trasparenza e PA digitale, mentre Francesco Di Costanzo, promotore gruppo #PAsocial e direttore cittadiniditwitter.it, e Andrea Marrucci, vicedirettore cittadiniditwitter.it, hanno introdotto i principali social media, soffermandosi sul tema della strategia dell’amministrazione sui social e sulla social media policy.

La giornata è stata trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook della Regione Abruzzo ed ha avuto oltre mille visualizzazioni.

Il programma del corso prevede un ciclo di lezioni (in presenza e in forma di webinar), dal taglio tecnico-operativo, che hanno l’obiettivo di approfondire le caratteristiche e le potenzialità dei vari strumenti (Facebook, Twitter, Whatsapp, Telegram, Youtube) a disposizione della PA. Due webinar sono poi dedicati all’utilizzo dei social nei processi partecipativi online e al tema degli open data.

Giovedì 27 ottobre 2016 si è svolto il webinar sull’utilizzo di Twitter (disponibile on line), con i docenti Sandro Giorgetti (Regione Marche) e Giuseppe Ariano (Ministero dei beni culturali).

Sandro Giorgetti ha parlato dell’importanza di Twitter, sottolineando come per la Regione Marche sia stato lo strumento principale attraverso cui ricevere e dare informazioni sul terremoto che proprio il giorno prima aveva di nuovo colpito il centro Italia interrompendo le linee telefoniche. Ha poi analizzato un tweet in ogni suo aspetto (dalle citazioni ai link, dagli hasthag all'engagement) e parlato di tendenze e degli argomenti topic.

Giuseppe Ariano, nella seconda parte, ha raccontato le esperienze del Mibact e degli Uffizi, sottolineando come una PA debba abbandonare una comunicazione autoreferenziale  per raggiungere attraverso i social target specifici di utenti e fidelizzarli. Ariano ha spiegato come il Mibact sia riuscito, con un piano di comunicazione integrata, a far conoscere ai giovani il patrimonio culturale italiano e ad aprire un dialogo diretto con gli utenti. Ha poi dimostrato, portando l’esempio dell’iniziativa “Il museo che vorrei”, come attraverso una comunicazione social ben fatta il cittadino possa riorientare le scelte dell’amministrazione.

Il percorso formativo, che consentirà ai partecipanti di acquisire le competenze indispensabili a governare la complessità del mondo social, può configurarsi come un’esperienza pilota per promuovere un utilizzo professionale e consapevole dei social media nella Pubblica Amministrazione.

In corso rientra tra le attività del Progetto Formez PA “Interventi formativi a supporto del Piano di Formazione della Regione Abruzzo 2012”, finalizzato a promuovere il miglioramento organizzativo e la qualità dei processi di lavoro attraverso la formazione specialistica.

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:29