Home > Notizie > Corpo europeo di solidarietà, on line la banca dati per incontro domanda-offerta di volontariato

Corpo europeo di solidarietà, on line la banca dati per incontro domanda-offerta di volontariato

Creato il:  27 Marzo 2017

Il Corpo europeo di solidarietà è la nuova iniziativa dell'Unione europea che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato nell'ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa.

A tre mesi dalla sua istituzione e dall'apertura delle registrazioni per i giovani europei interessati, le organizzazioni accreditate, che offrono un collocamento nell'ambito di progetti di solidarietà, possono ora usare la banca dati per trovare potenziali dipendenti, tirocinanti o volontari per le loro attività.

A partire dal mese di marzo sono già disponibili diverse centinaia di posti e altre migliaia se ne aggiungeranno nei prossimi mesi.

Il collocamento nell'ambito del corpo europeo di solidarietà può essere offerto da varie organizzazioni, ad esempio organizzazioni non governative, organizzazioni della società civile, enti locali, regionali e nazionali o imprese sociali. Nella prima fase di attività le organizzazioni interessate a partecipare al corpo europeo di solidarietà possono richiedere fondi mediante i programmi di finanziamento dell'UE già esistenti. Attualmente sono otto i programmi che sostengono il corpo europeo di solidarietà e sono:

  • Programma Erasmus+ (attraverso il Servizio Volontario Europeo)
  • Programma per l'Occupazione e l'Innovazione sociale (EaSI)
  • Programma LIFE
  • Fondo Asilo, migrazione e integrazione
  • Programma salute
  • Programma Europa per I cittadini
  • Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (tramite il programma Interreg)
  • Fondo europeo agricolo di sviluppo rurale

 Nel corso dell'anno la Commissione europea annuncia di essere alla ricerca di proposte per vari tipi di progetti del Corpo europeo di solidarietà. Questi progetti devono essere in linea con la missione e i principi del Corpo. Tutte le organizzazioni sono sottoposte a controlli prima di essere accreditate per realizzare progetti per conto del Corpo europeo di solidarietà e di poter cercare e ingaggiare i partecipanti. Le organizzazioni devono inoltre aderire alla Carta del Corpo europeo di solidarietà, che stabilisce i diritti e le responsabilità durante tutte le fasi dell'esperienza di solidarietà. Gli annunci relativi al Corpo europeo di solidarietà vengono poi pubblicati sui social media pertinenti della Commissione europea e attraverso canali specializzati. Le organizzazioni che sono già accreditate presso un programma di finanziamento hanno automaticamente accesso al sistema online.

Il sistema online del corpo europeo di solidarietà consente l'abbinamento diretto tra le organizzazioni e i giovani interessati a partecipare a un progetto di solidarietà. Al momento della registrazione i giovani possono indicare, oltre ai dati personali, anche le loro competenze, esperienze, disponibilità, preferenze e motivazioni e possono caricare il loro CV.

Il Corpo europeo di solidarietà si compone di due sezioni complementari:

  • le attività di volontariato
  • le attività occupazionali.

La sezione relativa al volontariato offre ai giovani l'opportunità di svolgere un servizio volontario a tempo pieno in un altro paese per periodi compresi tra due e dodici mesi. Si fonda sul servizio volontario europeo (parte del programma ERASMUS+) e su altri programmi di finanziamento dell'UE.

La sezione occupazionale offre ai giovani opportunità di lavoro, di tirocinio o di apprendistato in un'ampia gamma di settori impegnati in attività solidali e che sono alla ricerca di giovani estremamente motivati e interessati al sociale. La sezione occupazionale sarà istituita gradualmente attraverso partnership con enti pubblici, ONG e organizzazioni commerciali attive in questi ambiti.

Progetti diversi richiedono persone con competenze ed esperienze diverse: per questo motivo le organizzazioni hanno l'opzione di ingaggiare i volontari del Corpo europeo di solidarietà come volontari, lavoratori, apprendisti o tirocinanti.

I volontari non sono retribuiti per le loro attività, ma ricevono un sostegno di altro tipo in funzione del programma dell'UE che finanzia il collocamento: di norma sono coperte le spese di viaggio (andata e ritorno), di vitto e di alloggio e hanno diritto a un'assicurazione medica e a un'indennità giornaliera per far fronte alle piccole spese quotidiane.

I giovani assunti per un lavoro attraverso la sezione occupazionale del Corpo europeo di solidarietà hanno invece un contratto di lavoro e sono retribuiti per le attività svolte conformemente alle pertinenti norme nazionali in materia di retribuzioni e ai contratti collettivi in vigore. In linea di principio dovrebbero far fronte alle proprie spese di sostentamento quotidiane e all'alloggio con i pagamenti ricevuti dal datore di lavoro. Sono soggetti alla normativa in materia di lavoro del paese in cui prestano servizio.

Anche per i giovani assunti come apprendisti o tirocinanti è previsto un contratto di lavoro e, di norma, un'indennità di soggiorno.

Per ulteriori informazioni sui programmi di finanziamento dell’Unione europea, consulta la banca dati programmi comunitari del Formez 2014-2020: http://programmicomunitari.formez.it/lista_programmi_2014_2020

Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:29