Home > Notizie > Dalla Georgia a Roma per apprendere il modello di gestione dei beni culturali

Dalla Georgia a Roma per apprendere il modello di gestione dei beni culturali

Creato il:  26 Marzo 2014

Dal 16 al 22 marzo 2014 si è svolta a Roma la seconda visita di studio degli esperti dell’Agenzia Nazionale per la Gestione e la Tutela del Patrimonio Culturale della Georgia, che rientra nell’ambito del progetto Twinning Support to the institutional development of the National Agency for Cultural Heritage Preservation of Georgia.
 

 
Il progetto, in cui Formez PA ha il ruolo di capofila - in partenariato con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) , l’Enea - Centro Ricerche di Bologna e l’Agenzia danese per la Tutela del Patrimonio Nazionale - ha l’obiettivo di rafforzare la capacità amministrativa e tecnica dell’Agenzia georgiana, al fine di garantire un nuovo e più efficace impianto normativo e di accrescere la qualità dei servizi offerti al pubblico dai musei nazionali.
 
La delegazione georgiana era composta da esperti e autorità dell’Agenzia, nonché da esponenti del patriarcato georgiano coinvolti nella gestione e nella tutela del patrimonio culturale nazionale. 
 
Durante la visita di studio la delegazione ha avuto l’occasione di svolgere numerosi incontri tecnici e istituzionali con personalità ed enti coinvolti nella gestione e nella tutela del patrimonio culturale nazionale, tra cui il MiBACT, la Sovrintendenza per i Beni Archeologici di Roma, la Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali, S.E. il Vescovo di Anagni - Alatri, la Commissione per le proprietà ecclesiastiche culturali della diocesi di Anagni e la Conferenza Episcopale Italiana, con la quale sono stati siglati degli accordi.
 
Tali incontri hanno avuto lo scopo di illustrare ai beneficiari il modello normativo, di gestione e di tutela dei beni culturali capitolini, al fine di contribuire al raggiungimento dei risultati del progetto, ossia definizione di un efficace modello amministrativo e gestionale del patrimonio culturale nazionale; definizione di un quadro legislativo e normativo adeguato alle attuali esigenze della Georgia nell’ambito della tutela del patrimonio culturale; rafforzamento delle competenze e conoscenze delle risorse umane dell’Agenzia e degli attori di settore.
 
A cura dell'Ufficio Attività Internazionali

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:28