Home > Notizie > Direttiva Servizi: novità e opportunità per le imprese in Europa

Direttiva Servizi: novità e opportunità per le imprese in Europa

Creato il:  29 Settembre 2010

Il Dipartimento delle Politiche Comunitarie d’intesa con il Formez PA, nell’ambito del Progetto “Attività a sostegno dell’iniziativa formativa-informativa promossa dal Dipartimento per il Coordinamento delle Politiche Comunitarie, Ufficio Cittadinanza Europea, sull’attuazione della Direttiva sui Servizi nel Mercato Interno (2006/123/C)”, ha previsto la realizzazione di sette incontri informativi territoriali, rivolti ai prestatori di servizi e alle PMI.

Obiettivo principale dell’iniziativa è presentare le novità introdotte dalla Direttiva Servizi in termini di:
- semplificazione delle procedure amministrative e legali per la creazione di nuove imprese;
- fornitura transfrontaliera dei servizi;
- esercizio dell’attività in Italia e nel territorio degli altri Stati Membri;
- tutela e nuove opportunità per i consumatori.

Il giorno 21 ottobre 2010 alle ore 9.30, si terrà, a Firenze, presso la  Fortezza da Basso – Sala Scherma – Viale  Filippo Strozzi, 1 il primo incontro dal titolo “La Direttiva Servizi: novità ed opportunità per le Imprese in Europa”, dedicato alle imprese del territorio toscano.

Nella prima parte della giornata, dopo gli interventi di apertura dei lavori di Annamaria Villa (Ufficio Cittadinanza Europea del Dipartimento Politiche Comunitarie), Valeria Spagnuolo (Formez PA) e Cristina Scaletti (Assessore Cultura, turismo e commercio della Regione Toscana), si esporranno, secondo una logica operativa, i punti salienti della Direttiva in termini di innovazione amministrativa e strumenti di cooperazione tra gli Stati Membri al fine di favorire le opportunità di internazionalizzazione per le imprese. Mentre, nella seconda parte della giornata, è in programma una tavola rotonda, a cui potranno partecipare Confindustria, Cna, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, Comitato Regionale Consumatori/Utenti, Sistema Camerale Toscano e saranno presentate le best practice già realizzate nella Regione Toscana e le esigenze concrete dei loro associati. Tutto ciò al fine di promuovere la diffusione della filosofia alla base della direttiva  ed attivare con gli operatori una sinergica e stabile collaborazione, anche conferendo alle PMI ed agli stessi prestatori di servizi, il ruolo di antenne nazionali per il monitoraggio della corretta applicazione della Direttiva Servizi.

Per partecipare compilare direttamente la scheda d’iscrizione sul sito www.direttivaservizi.eu
La scheda d’iscrizione va inviata entro e non oltre il 14/10/2010.

Scarica il programma

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:27