Home > Notizie > Formez PA: Assemblea soci approva Bilancio 2013 e Budget 2014

Formez PA: Assemblea soci approva Bilancio 2013 e Budget 2014

Creato il:  13 Giugno 2014

L’Assemblea dei soci Formez PA ha approvato il 27 giugno scorso il bilancio dell'esercizio dell'anno 2013la relazione sulle attività 2013, il bilancio di previsione/budget 2014 alla presenza del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, del Capo di Gabinetto Bernardo Polverari, del Capo Dipartimento Pia Marconi e del Direttore dell'Ufficio per la formazione del personale delle pubbliche amministrazioni Carlo Notarmuzi.
Il bilancio, il preventivo e il piano sono stati approvati all’unanimità e con il plauso dell’Assemblea.

Il Consiglio di Amministrazione, deliberando il bilancio il 29 aprile scorso, aveva anche informato che il risultato economico del 2013 è sostanzialmente confermato nel primo quadrimestre del 2014.
La documentazione relativa al bilancio 2013, completa della certificazione da parte della BDO, società di revisione indipendente, è regolarmente pubblicata sul sito www.formez.it.
 
I dati contabili evidenziano che si è trattato del miglior risultato della storia dell'Istituto, raggiunto nonostante la crisi economico-finanziaria che ha colpito il Paese e le conseguenti politiche di contenimento della spesa pubblica che hanno comportato la riduzione della contribuzione e delle risorse a disposizione delle amministrazioni associate e committenti.
L’utile dell'esercizio, al lordo delle imposte, è stato superiore a 4,3 milioni di euro, portando ad oltre 33 milioni il totale delle riserve, fra fondi e patrimonio. Il volume della produzione è stato pari ad oltre 67 milioni, mantenendosi in linea con gli ultimi anni, a riprova della positiva azione effettuata dall'Istituto nel supportare le amministrazioni centrali, regionali e locali nel rafforzamento della capacità amministrativa e nell'impegno ad internazionalizzarne l'azione, nonché del consenso generato fra i cittadini per il servizio di Linea Amica e per le attività di monitoraggio quali il censimento delle auto blu.
 
La relazione di gestione evidenzia con chiarezza i miglioramenti della struttura finanziaria, l'incremento di produttività, le azioni di spending review adottate e tutte le positive indicazioni emerse dal sistema di controlli di natura privatistica e pubblicistica cui è sottoposto l'Istituto (il prezioso ruolo di vigilanza svolto dalla Corte dei Conti, nonché da Collegio dei revisori, società di certificazione del bilancio e organismo di vigilanza ai sensi della l.231/2001).

Nel suo intervento all’Assemblea, il Ministro Marianna Madia ha sottolineato il suo apprezzamento per i risultati gestionali e le alte capacità professionali presenti nell’Istituto, nonché la convinzione dell’importante ruolo che il Formez potrà svolgere, attraverso un ripensamento della sua missione, nella nuova PA che emergerà dalla Riforma. A questo fine, il Ministro ha chiesto al Presidente di convocare per il prossimo 10 luglio alle ore 16 l'Assemblea dei Soci, cui sottoporrà la proposta di scioglimento dell’Associazione e la nomina un Commissario, al quale già in quella sede il Ministro chiederà di presentare in tempi molto rapidi un piano di rilancio dell’Istituto.
 
Nel prosieguo del dibattito sono intervenuti i rappresentanti delle Regioni presenti - Lombardia, Campania, Sardegna, Abruzzo, Basilicata, Molise, oltre al Comune di Roma - che hanno ribadito il ruolo fondamentale svolto dal Formez nelle attività di sostegno alle  PA locali e centrali e nel percorso di coesione e modernizzazione del Paese. I rappresentanti regionali hanno inoltre espresso piena soddisfazione per i risultati di bilancio, rimarcando la necessità di garantire continuità all’azione del Formez, anche considerando che vi sono molte attività convenzionali sia in corso di svolgimento sia pronte per la stipula.

Fortemente positivi anche i giudizi espressi dal presidente del collegio dei revisori, cons. Caterina Cittadino, che a nome dell'intero collegio ha sottolineato come il Formez sia esempio di buona gestione e come abbia sempre attuato e spesso anticipato le politiche di spending review, mentre il rappresentante delle regioni nel Cda, dott. Raffaele Dinardo, già presidente della Regione Basilicata, ha chiesto che si valorizzino gli importanti risultati conseguiti senza disperderli.

 
CONSULTA IL BILANCIO 2013

Dettaglio della documentazione:

Relazione del CdA sulla gestione

Bilancio al 31/12/2013

Nota integrativa

Relazione Collegio Revisori dei Conti

Relazione Società di Revisione Contabile

 

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:28