Formez PA per il rafforzamento della capacità istituzionale della Regione Sardegna. Presentati a Cagliari i risultati del Progetto Qualità.due_E

Data: Giov, 27/07/2017
Tipo: 
Newsletter
Abstract notizia: 
Empowerment della dirigenza e maggiore integrazione fra strutture, processi organizzativi e strumenti decisionali per il rafforzamento della capacità istituzionale. Questo, in sintesi, l’obiettivo del Progetto Qualità.due_E: La qualità dell'organizzazione: processi e ruoli.

Empowerment della dirigenza e maggiore integrazione fra strutture, processi organizzativi e strumenti decisionali per il rafforzamento della capacità istituzionale. Questo, in sintesi, l’obiettivo del Progetto Qualità.due_E: La qualità dell'organizzazione: processi e ruoli, realizzato da Formez PA per conto della Regione Autonoma della Sardegna. 

Lo scorso 20 luglio, a Cagliari, Formez PA e Regione Sardegna hanno celebrato la chiusura del Progetto con un evento finale dedicato alla presentazione delle attività svolte e dei prodotti realizzati in un anno di intensa collaborazione con tutte le Direzione Generali dell’amministrazione regionale. Ai lavori hanno partecipato l’Assessore regionale agli Affari Generali, Filippo Spanu e la Commissaria straordinaria di Formez PA, Marta Leonori.

Complessivamente, ha ricordato il responsabile di Progetto, Paolo Tola, sono stati analizzati sei processi strategici attraverso una serie di laboratori ai quali hanno partecipato, oltre ai Direttori Generali, i Direttori di Servizio e i funzionari della Regione Autonoma della Sardegna interessati ai processi individuati. Tutti gli incontri sono stati strutturati e condotti con l’assistenza di facilitatori professionisti, attraverso l’uso di metodologie basate sulla progettazione degli incontri, la moderazione dei lavori, la visualizzazione in tempo reale dei contenuti chiave delle discussioni, il reporting orientato all’azione.

Nell’ambito della prima linea di azione del Progetto, dedicata all’analisi e al miglioramento del funzionamento del Comitato di Coordinamento delle Direzioni generali (CCDG), il laboratorio di accompagnamento ha prodotto una nuova versione del Regolamento di funzionamento dell’organo - ora a disposizione del Comitato per la successiva approvazione e pubblicazione -  e un modello organizzativo per gli Uffici Territoriali Polifunzionali della Regione, consegnato all’Assessore regionale agli Affari generali che ne sosterrà l’adozione da parte della Giunta.

Nell’ambito della seconda linea di azione del Progetto, sono stati realizzati tre laboratori di miglioramento su altrettanti ambiti di policy regionale ad alto bisogno di integrazione individuati dal CCDG:

  • il laboratorio di miglioramento dedicato ai Processi Partecipativi di Sviluppo territoriale, che ha  consentito la revisione critica del processo di programmazione territoriale, e la creazione di un Tavolo Tecnico Regionale di raccordo interdirezionale sull’Area di rilevanza strategica SIC “Su Suercone”;
  •  il laboratorio di miglioramento Welfare – politiche per la famiglia, che ha evidenziato la necessità di mettere a sistema gli interventi per la famiglia attraverso una migliore co-pianificazione delle strategie e una maggiore integrazione interdirezionale. Il documento di sintesi prodotto dal Laboratorio - “La famiglia al centro – gli interventi per la famiglia della Regione Sardegna” – costituisce una prima mappa di tutti gli interventi regionali che impattano sulla famiglia;
  • il laboratorio di miglioramento sulla razionalizzazione delle società partecipate dalla Regione, che ha individuato e condiviso elementi utili a completare il disegno regionale di razionalizzazione delle società partecipate, analizzando gli impatti del Testo Unico in materia sulla legislazione regionale e definendo gli spazi di legiferazione da sviluppare, nei prossimi mesi, in un nuovo Disegno di Legge regionale.

I report dei Laboratori realizzati dal Progetto Qualità.due_E e le slide presentate il 20 luglio 2017 sono disponibili nella scheda di presentazione dell’incontro pubblicata su EventiPA:

Per la Commissaria Leonori le attività sviluppate dal Progetto Qualità.due_E confermano ancora una volta il ruolo di “laboratorio di innovazione” svolto dalla Regione Sardegna e già dimostrato nel corso di altre azioni sviluppate col supporto di Formez PA. La Commissaria ha poi sottolineato come il progetto Qualità.due_E e, più in generale, il caso Sardegna, siano trasferibili ed adattabili ad altri contesti regionali anche grazie al ruolo di supporto che Formez PA svolge su tutto il territorio nazionale, in qualità di Agenzia in house del Dipartimento della Funzione Pubblica e delle regioni socie

L’incontro ha fornito anche l’occasione per una riflessione sulle competenze dei Dirigenti, con la presentazione di una prima elaborazione del “Dizionario delle competenze dei dirigenti della Regione Autonoma della Sardegna” che Formez PA ha realizzato nell’ambito del Progetto Qualità due_A. Dal Dizionario, ha sottolineato il responsabile del progetto, Gianni Agnesa, emerge il ruolo «ideale» del dirigente regionale, situato tra due poli:

  • la gestione delle dinamiche interne riferite soprattutto alla capacità di gestione del personale e delle risorse organizzative e finanziarie;
  • l’azione esterna, soprattutto in termini di assunzione di responsabilità, presa di decisioni,  assunzione dei rischi per risolvere situazioni problematiche (problem solving).

L’Assessore Filippo Spanu ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto da Formez PA nel rafforzamento della capacità amministrativa della Regione e ha annunciato l’imminente pubblicazione di un concorso per dirigenti col supporto dell’Istituto: “Cerchiamo”, ha dichiarato, “persone con competenze tecniche e amministrative ma anche figure, con doti di leadership, capaci di guidare un gruppo al raggiungimento di precisi obiettivi”. Annuncio poi confermato dalla delibera di giunta n. 36/21 dello scorso 25 luglio.

Il Progetto Qualità.due_E è attuato da Formez PA nell’ambito della Convenzione “Qualità istituzionale”, stipulata con la Regione Sardegna, e finanziato dal POR Sardegna FSE 2014- 2020 - Asse 4 – Capacità istituzionale e amministrativa Azione 11.3.3 Azioni di qualificazione ed empowerment delle istituzioni, degli operatori e degli stakeholders.

Data: 
Giov, 27/07/2017