Home > Notizie > Il censimento permanente delle auto della Pubblica Amministrazione

Il censimento permanente delle auto della Pubblica Amministrazione

Creato il:  18 Luglio 2012

Al fine di disciplinare e contenere l'uso delle autovetture nella Pubblica Amministrazione, il DPCM approvato il 3 agosto 2011 (art. 5) prevede un censimento permanente delle auto della P.A., rendendo obbligatoria la comunicazione in via telematica dei dati tecnici e delle modalità di utilizzo con le relative assegnazioni delle auto detenute dalle amministrazioni..

Il censimento permanente, realizzato da Formez PA su mandato del Dipartimento della Funzione Pubblica, è attivo dal 1° gennaio 2012 e mette a disposizione, oltre ai dati forniti da ciascun ente che possono essere consultati in una banca dati pubblica (www.censimentoautopa.gov.it), informazioni sul parco auto al 31 dicembre 2011 e sulle variazioni intervenute in termini di numero di acquisizioni e dismissioni, modalità di utilizzo e assegnazioni  che devono essere comunicate immediatamente dagli enti secondo quanto previsto dal DPCM del 12 gennaio 2012.
Attraverso il censimento permanente è possibile inoltre verificare:

l’applicazione dei criteri di razionalizzazione previsti dell’art. 3 del DPCM del 3 agosto 2011
il rispetto dei limiti di cilindrata previsti dalla legge (1600 cc)
la dismissione delle auto obsolete e inquinanti
 
Sulla base della estensione della normativa a Regioni e Enti Locali (DPCM 13 gennaio 2012) si lavorerà ad una intesa in Conferenza Unificata per un’applicazione omogenea delle misure di razionalizzazione sul territorio.

 

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:28