Home > Notizie > Juvenes Translatores: anche una italiana tra 28 vincitori del 2014

Juvenes Translatores: anche una italiana tra 28 vincitori del 2014

Creato il:  11 Febbraio 2015

Sono 28 gli studenti delle scuole secondarie che hanno vinto l'edizione 2014 del concorso Juvenes Translatores.
 
All’edizione 2014 hanno partecipato oltre 3000 concorrenti di circa 800 scuole europee ma solo 28 di questi saranno premiati ufficialmente a Bruxelles il 16 aprile 2015 dalla Vicepresidente della Commissione europea Kristalina Georgieva.
 
Il concorso è stato incentrato sulla traduzione di testi relativi all’identità europea scritti da traduttori professionisti della Commissione europea.
 
I testi riguardavano tutti lo stesso tema, affrontandolo da visioni molto diverse come il punto di vista di tifosi di calcio, il modo in cui gli americani vedono l'Europa o le aspirazioni di un monarca ceco del XV secolo che voleva unire il continente. Il gruppo di esperti, creato appositamente per il concorso, ha assicurato l’uniformità del livello di difficoltà.
 
Per i partecipanti c’era la possibilità di scegliere tra le 552 combinazioni possibili di due delle 24 lingue ufficiali dell'Unione europea. Sono state scelte 148 combinazioni linguistiche, traducendo dal ceco in spagnolo, dal polacco in greco e in svedese oppure dallo spagnolo in bulgaro. Tutti i vincitori hanno scelto di tradurre verso la lingua che conoscono meglio, come fanno di solito i traduttori ufficiali delle istituzioni dell'UE.
 
La studentessa italiana che ha vinto si chiama Sofia Silvestre e frequenta l’Istituto Salesiano Don Bosco di Verona.
 Dal 2007, ogni anno, il concorso viene organizzato dalla Direzione Generale Traduzione della Commissione europea. L’intenzione è quella di promuovere l'apprendimento delle lingue nelle scuole e consentire ai giovani di approcciarsi al lavoro di traduttore. Il concorso è aperto agli studenti diciassettenni delle scuole secondarie e si svolge contemporaneamente in tutte le scuole selezionate nell'Unione europea. Nel corso degli anni, il concorso ha incoraggiato alcuni partecipanti a continuare a studiare le lingue all'università e a diventare traduttori.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web del concorso.
 
 
 
 
 
 
A cura dello Staff Europe Direct

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:29