Home > Notizie > Lavoro in Campania: analisi e prospettive

Lavoro in Campania: analisi e prospettive

Creato il:  19 Ottobre 2012

Un supporto alle amministrazioni provinciali e ai centri per l’impiego in Campania per affrontare la crisi e favorire l’occupazione. I report, relativi ai primi trimestri del 2011 e del 2012, contengono l’analisi e il confronto dei dati provenienti da fonti istituzionali sul mercato del lavoro nelle province di Napoli, Caserta e Salerno e sono stati realizzati da Formez PA non solo per fotografare la situazione in alcune zone nevralgiche della regione, ma soprattutto per creare e sostenere le capacità di network e di fare rete di amministrazioni, imprese e parti sociali.
 
I risultati delle ricerche, che hanno tra l’altro evidenziato alcune specificità dell’economia locale, sono stati illustrati nel corso del convegno dal titolo “Osservare il lavoro per costruire l’occupazione: il modello Campania” che si è tenuto martedì 23 ottobre a Napoli.
 
GUARDA IL SERVIZIO DEL TGR RAI CAMPANIA (a partire dal minuto 15' 25'')
 
GUARDA IL SERVIZIO DI JULIENEWS
 
CONSULTA IL PROGRAMMA
 
Durante l’incontro, organizzato da Formez PA nell’ambito del progetto “Sviluppo di osservatori sui mercati del lavoro” in collaborazione con Arlas Campania, l’agenzia regionale per il lavoro e l’istruzione, e la Camera di Commercio di Napoli, è stata presentata l’attività svolta nella regione per promuovere il confronto tra soggetti pubblici e privati, gli interventi in materia di occupazione attraverso il miglioramento dei servizi e il potenziamento organizzativo dei centri per l’impiego. Allo scopo di individuare anche i fabbisogni formativi e favorire la raccolta di dati e informazioni sul mercato da utilizzare per l’approfondimento delle problematiche in ambito provinciale come, ad esempio, le modalità di inserimento di giovani e donne.
 
Ai grandi bacini in difficoltà infatti fanno da contraltare piccole realtà che hanno retto bene all’onda d’urto della recessione. Rilevante, sotto il profilo settoriale, l’ormai prevalente caratterizzazione terziaria dell’economia provinciale. Tra i servizi, prevalgono il turismo e la ristorazione seguiti dal commercio. Nel Salernitano inoltre spicca la richiesta, da parte di aziende hi-tech, di personale specializzato.
 
Al dibattito sono intervenuti Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli; Pasquale D’Acunzi, presidente di Arlas Campania; Leonello Tronti, direttore dell’Ufficio per la formazione del personale delle P.A. del Dipartimento della Funzione pubblica; Loriano Bigi, dirigente del Ministero del Lavoro; Arturo Siniscalchi, direttore area politiche settoriali di Formez PA; Patrizia Di Monte, direttore generale di Arlas Campania; Santino Luciani, responsabile del progetto “Sviluppo di osservatori sui mercati del lavoro” e Sergio De Stefanis, presidente dell’Associazione italiana economisti del lavoro. Chiuderà il confronto Francesco Verbaro, docente alla Scuola superiore della pubblica amministrazione. A seguire una tavola rotonda coordinata da Giuseppe Raviglia, esperto di analisi e sviluppo territoriale di Formez PA, con gli assessori provinciali al lavoro di Napoli, Salerno, Benevento e Avellino Maria Lucia Galdieri, Giuseppina Esposito, Nunzio Pacifico e Giuseppe Antonio Solimine. Le conclusioni saranno affidate all’assessore regionale al lavoro, Severino Nappi.
 
LEGGI LA SINTESI DELL'INTERVENTO DI ARTURO SINISCALCHI
 

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:27