Home > Notizie > MiaPA: la tua voce per migliorare la Pubblica Amministrazione

MiaPA: la tua voce per migliorare la Pubblica Amministrazione

Creato il:  25 Ottobre 2010

Il 25 ottobre a Palazzo Vidoni, il Ministro per la PA e l’Innovazione, Renato Brunetta, ha presentato in conferenza stampa il servizio “MiaPA. La tua voce per migliorare la Pubblica Amministrazione”, realizzato in collaborazione con Formez PA, Forum PA e Mobnotes.com.

GUARDA IL VIDEOSERVIZIO GIORNALISTICO SULLA CONFERENZA STAMPA

Come ha sottolineato il Ministro si tratta del “primo caso al mondo di applicazione estesa nella PA degli strumenti di social network”.
Obiettivo del servizio, favorire il dialogo tra Pubblica Amministrazione e cittadini. “MiaPA” permette infatti, usando uno smartphone o il proprio PC, di trovare l'ufficio pubblico più vicino, conoscere i giudizi espressi dagli altri utenti, esprimere la propria valutazione e lasciare un commento sul servizio ricevuto. Le valutazioni e i commenti confluiranno sul sito di Linea Amica restituendo, così, un quadro completo del giudizio dei cittadini. “Si potrà localizzare la PA - ha detto Brunetta - e a regime anche chi aderisce a ‘Reti Amiche’. Un ulteriore tassello, gratuito, al nostro sistema che porta a una convergenza di servizi sempre per i cittadini.

L'approccio 'aperto', seguito nella realizzazione dell'iniziativa, permette a chiunque di utilizzare i dati raccolti e sviluppare nuove applicazioni. La logica di integrazione con il portale Linea Amica potrà essere replicata anche per altre iniziative e applicazioni sia pubbliche sia private. In questo modo le diverse iniziative manterranno la propria specificità ma potranno condividere un portale unico su cui far confluire i dati prodotti e raccolti.

Ad oggi sono circa 12.000 gli uffici pubblici reperibili, ma entro 10 mesi diventeranno 100.000. Inoltre verrà arricchita la gamma delle informazioni sui servizi e sui singoli eventi, consentendo alle amministrazioni di effettuare anche comunicazioni di pubblica utilità.
Il Comune di Milano è la prima grande amministrazione che ha aderito al progetto ma “stiamo lavorando con il Comune di Roma e siamo a buon punto” ha sottolineato il ministro che ha citato anche il ministero per i Beni culturali, l’Inps e l’Inail.

Per utilizzare il servizio, occorre scaricare gratuitamente l’applicazione (dall’indirizzo http://mbnt.in/2ML o collegandosi direttamente con il proprio cellulare a www.mobnotes.com).

Per saperne di più consulta i materiali sul sito del Ministero


Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:27