Home > Notizie > PEC-DAY: Posta elettronica certificata per 50 milioni di cittadini

PEC-DAY: Posta elettronica certificata per 50 milioni di cittadini

Creato il:  26 Aprile 2010

Addio code agli sportelli per richiedere il certificato di nascita. Niente più costose raccomandate per partecipare a un concorso pubblico. Con la Posta Elettronica Certificata circa 50 milioni di cittadini (maggiorenni e in possesso del codice fiscale) possono finalmente attivare il proprio indirizzo gratuito di posta elettronica certificata per comunicare in modo rapido, economico e sicuro con la Pubblica Amministrazione.  
Il 26 aprile, nel corso del “PEC-Day”, il Ministro Renato Brunetta ha inaugurato questo nuovo servizio attivando la sua PEC personale presso l’Ufficio postale di Piazza San Silvestro a Roma. Proprio come lui, milioni di cittadini possono ora attivare la propria casella.

GUARDA IL SERVIZIO VIDEOGIORNALISTICO SULL'EVENTO

Per richiedere la PEC, basta collegarsi al sito www.postacertificata.gov.it e seguire la procedura guidata. Una volta registrata, il cittadino può attivare la sua PEC recandosi in uno dei 6.100 uffici postali abilitati al servizio. Questo strumento innovativo consente di dialogare con la P.A. inviando una e-mail che ha lo stesso valore legale di una raccomandata. Grazie ad essa, così, il cittadino non deve più produrre copie cartacee, né ha l’obbligo di presentarsi personalmente agli uffici, ma soprattutto viene meno il pericolo che le pratiche vadano perse.
Attualmente il nostro Paese si colloca al 17° posto nel ranking UE dei servizi pubblici on line per il cittadino. Con la Posta Elettronica Certificata l’Italia recupera il divario che la separa dagli altri Paesi europei. Si tratta di un servizio che il Primo Ministro britannico Gordon Brown ha solamente annunciato, ma che nei fatti il Regno Unito non è ancora riuscito a realizzare.

A tre settimane dal PEC-Day, è salito a quasi 200mila il numero dei cittadini italiani che, dopo essersi collegati al sito www.postacertificata.gov.it, hanno completato le semplici pratiche di attivazione della propria casella di PostaCertificat@. Da segnalare, inoltre, due casi di eccellenza: la Corte dei Conti, che ha attivato 114 caselle di PEC e ha promesso di arrivare a quota 290 entro il mese di maggio, e il Ministero degli Affari Esteri che a oggi ha attivato indirizzi di PostaCertificat@ per tutte le 34 strutture di livello dirigenziale nonché per 206 indirizzi uffici diplomatico-consolari all'estero su 235.

Per informazioni è disponibile il numero verde gratuito gestito da Formez PA 800.254.009. Inoltre sono attivi i seguenti numeri: da rete fissa numero verde gratuito 800.104.464; da rete mobile numero 199.135.191.

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:27