Home > Notizie > Premio Creatività 2012

Premio Creatività 2012

Creato il:  22 Gennaio 2013

La creatività come strumento indispensabile per uscire dalla crisi e permettere ai giovani di costruire coraggiosamente il proprio futuro e quello del Paese.

Con questi auspici si è svolta oggi presso la Biblioteca Nazionale Centrale la cerimonia di premiazione del Premio Creatività 2012, alla presenza del Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Filippo Patroni Griffi, del Sottosegretario del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Elena Ugolini, del Presidente di Formez PA, Carlo Flamment, del Direttore Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore Rossana Rummo, del Direttore della Biblioteca Nazionale, Osvaldo Avallone e del Dirigente del Servizio III Diritto d’Autore e Vigilanza sulla Siae, Maria Concetta Cassata.

“Soltanto attraverso il talento dei giovani il Paese può vedere il suo futuro – ha dichiarato il Ministro Patroni Griffi durante il suo intervento alla cerimonia di premiazione - Le capacità e il merito delle giovani generazioni vanno premiate, sottraendole al cono d’ombra, in cui troppo spesso sono relegate. Accanto all’impegno, allo studio e alla dedizione, la creatività è un elemento cruciale della capacità di innovare, uno dei fattori chiave per aumentare la competitività di un Paese sul piano internazionale e per migliorare la qualità della vita delle persone”.

Quattro le opere vincitrici del Concorso indetto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Formez PA e rivolto agli studenti che avessero compiuto 16 anni:
- Opera letteraria: Poesia adolescenziale di Forese Crinò di Prato
- Opera cinematografica: In punta di piedi, cortometraggio di Bianca di Giovanni dell’Aquila
- Opera musicale: Paura d’essere felici di Davide Contu dell’Aquila
- Opera della scultura e delle arti figurative similari: La musica colora il mondo di Chiara Ceccarelli di Cortona (Ar).
Le opere vincitrici esprimono emozioni e sentimenti come l’armonia, la lealtà, la voglia di esserci e il coraggio, ma anche l’inquietudine e la solitudine.

Il Premio punta a incoraggiare i giovani alla creazione di opere dell’ingegno, promuovendo allo stesso tempo la cultura e il rispetto del diritto d’autore e della legalità.

Premiati dal Ministro Patroni Griffi, i vincitori hanno ricevuto una pergamena attestante la paternità dell’opera e un premio di 500 euro erogato da Formez PA.

Menzioni speciali, invece, alla classe IV D del Liceo Cavour di Roma per il cortometraggio Il silenzio delle onde, all’IPSIA U. Pomilio di Chieti per l’opera musicale 23 maggio e a Riccardo Spaccapeli dell’Istituto Rodari di Prato per l’opera letteraria Storia di Sherry.

“In un momento di crisi economica e finanziaria, il paese deve puntare sulla creatività, sull’arte e sui giovani, per uscire dalla crisi e costruire un futuro – ha affermato il Presidente di Formez PA, Carlo Flamment - La creatività italiana, il made in Italy, il patrimonio artistico-culturale che pone il nostro paese al primo posto nel mondo, è frutto dei giovani della storia italiana”.

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:28