Home > Notizie > Terzo evento nazionale CAF: la convention delle amministrazioni che usano il modello

Terzo evento nazionale CAF: la convention delle amministrazioni che usano il modello

Creato il:  15 Novembre 2011

di CLAUDIA MIGLIORE*

Il III evento nazionale CAF tenutosi l’11 novembre scorso presso palazzo Rospigliosi si è concluso con un bilancio indubbiamente positivo. Per il livello di partecipazione effettiva, oltre 190 partecipanti che hanno seguito i lavori fino alla conclusione delle sessioni parallele, per quanto emerso in termini di sollecitazioni e suggerimenti per il futuro.

Tutti gli attori che compongono la fitta rete che ruota attorno alle politiche di diffusione del CAF, rendendole efficaci e capillari sui territori, erano presenti:  il livello europeo, con l’EIPA e il Centro Risorse Europeo CAF, il livello nazionale con il Dipartimento della Funzione Pubblica, Formez PA e il Centro Risorse Nazionale CAF, il livello territoriale con i partner con cui si stanno definendo alcune intese territoriali dedicate proprio alla diffusione del modello. E poi i valutatori, che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento intervenendo nelle sessioni parallele, e le tante amministrazioni che in oltre 10 anni hanno utilizzato il CAF aiutandoci a definire iniziative ed attività fornendo feedback sull’utilizzo del modello e sugli strumenti messi a disposizione dal Centro risorse nazionale.

Sono state molteplici le riflessioni condotte nel corso dei lavori della giornata.
Il modello CAF e l’autovalutazione si sono rivelati essere, con le naturali difficoltà di comprensione e di approccio, strumento indispensabile per conoscere il funzionamento delle amministrazioni, per individuare i reali bisogni in termini di miglioramento, per pianificare ed intervenire adeguatamente sulla performance organizzativa. Il modello può essere valido per una molteplicità di amministrazioni grazie anche alle personalizzazioni realizzate a livello europeo (CAF education) e nazionale (CAF giustizia e CAF università). L’autovalutazione si è confermata strumento utile per la condivisione e per la motivazione del personale se fatta seguire da azioni di miglioramento e ancor più se inserita sistematicamente nel più ampio ciclo di pianificazione, programmazione e valutazione della performance.

L’evento ha ribadito il successo delle strategie di diffusione di livello nazionale, in particolare di iniziative quali la procedura europea CAF External Feedback e il Premio Qualità PPAA che puntano sulla valutazione esterna per favorire il confronto e lo scambio tra amministrazioni. Valutazione esterna riconosciuta all’unanimità come il vero valore aggiunto dello scambio che consente alle amministrazioni di uscire dall’autoreferenzialità e che produce apprendimento e conoscenza per le amministrazioni valutate e per i valutatori stessi.

Per FormezPA era presente all’evento il presidente Carlo Flamment che, assieme ai rappresentanti del Dipartimento della Funzione Pubblica (Dr.ssa Marconi e dr.ssa Bellotti) e a Patrick Staes Responsabile del Centro risorse europeo CAF, ha preso parte alla consegna delle attestazioni europee CAF Effective User assegnate a:

  • - Direzione didattica V circolo di Pistoia
  • - ITCG Enrico Fermi di Pontedera (PI)
  • - ITIS G. Marconi di Pontedera (PI)

 
Formez PA è al fianco del Dipartimento della Funzione Pubblica nella diffusione del CAF dal 2000, anno in cui a livello nazionale è stata realizzata la prima sperimentazione che coinvolse circa una ventina di amministrazioni e che consentì la prima revisione del modello. Un ruolo importante che si è evoluto nel tempo con la definizione di politiche di intervento continuative e coerenti con i diversi  programmi  di supporto al capacity building attuati in collaborazione. Dal 2007 il Centro Risorse CAF gestito da Formez PA ha operato a livello nazionale in modo estremamente proficuo, ottenendo un incremento indubbiamente importante nel numero di amministrazioni che utilizzano il modello CAF e contribuendo in modo significativo alla diffusione della cultura della qualità e del miglioramento continuo.

Il Centro supporta le amministrazioni nell’utilizzo del modello e le modalità di assistenza sono diversificate. Questo ha reso gli interventi più efficaci perché ha consentito attraverso seminari di diffusione, laboratori, tavoli tecnici, supporto a distanza attraverso il portale qualità, iniziative di valorizzazione come il premio qualità, di raggiungere tutti i territori e tipologie diversificate di amministrazioni, e di soddisfare esigenze di conoscenza e approfondimento del modello molto differenti.

L’appuntamento con il prossimo evento nazionale è previsto per il 2013 nel frattempo le attività di supporto e diffusione del livello nazionale proseguono come proseguono le attività del network europeo che per tutto il prossimo anno si dedicherà alla revisione del modello in vista del CAF 2012 che verrà presentato in occasione del V evento europeo CAF di Oslo.

Sul portale www.qualitapa.gov.it sono disponibili le slide degli interventi.

*Responsabile Formez PA Centro risorse nazionale CAF
 

Area tematica: 
Tipo di Contenuto: 
Data pubblicazione: 
Giovedì, 13 Luglio, 2017 - 12:27